domenica 4 gennaio 2009

Cialtroni


Da La Repubblica di oggi si apprende che Firenze Parcheggi sarebbe in difficoltà perchè i parcheggi di struttura non rendono abbastanza.

Ma quanto dovrebbero rendere per andare in pareggio? Sempre secondo Repubblica, la risposta sarebbe nel business plan di Firenze Mobilità, la società che ha costruito i parcheggi, che prevederebbe una occupazione delle strutture del 100%!

Non c'è bisogno di essere degli esperti per capire che nessun parcheggio potrà essere completamente pieno sempre, 365 giorni all'anno. Ci saranno giorni in cui lo è e giorni in cui non lo è. Se consideriamo poi che diversi di questi parcheggi (come quello di Piazza Alberti) sono in realtà più vuoti che pieni, si capisce bene l'entità del problema.

Ma visto che questo ragionamento è alla portata di tutti, è inevitabile domandarsi come possa passare una "stima" del genere, che è evidentemente la base di qualsiasi valutazione economica. Ho intitolato questo post "cialtroni". In effetti penso anche peggio, ma non si può scrivere.

1 commento:

Federic Noferi ha detto...

Urka...ogni tanto mi chiedo perche' ho lasciato la bella Firenze... poi eventi come questi (fra il cialtrone, il bottegaio e la cattiva fede) mi ricordano perche' a Milano si lavora meglio. A pensarci bene, lavorare con l'estero e' ancora meglio, ahi noi!