venerdì 6 novembre 2009

Delazione



Ho appena inviato questa e altre foto scattate stamani in piazza della Vittoria alla Polizia Municipale e al Sindaco, ovviamente senza la sfocatura sui numeri di targa. Decideranno loro cosa farne.



Questa mattina stavo andando in ufficio in bicicletta quando, passando in piazza della Vittoria, ho visto il solito spettacolo indecente delle auto parcheggiate in mezzo ai giardini. Un vero schifo. Una addirittura, quella della foto sopra, era messa sul marciapiede che circonda i giardini, proprio davanti alle strisce pedonali. Mi sono fermato a fare alcune foto per documentare la cosa.



Mentre sto scattando queste foto mi si avvicina un ragazzo, sulla trentina, che mi domanda se faccio le foto per fare le multe. Gli rispondo che non sono un vigile, ma che avrei mandato le immagini alla Polizia Municipale e poi avrebbero visto loro cosa fare. Non che ci avessi pensato prima... mi è venuta così.



Poco dopo si è avvicinato un signore, un pensionato, credo. Mi ha chiesto se ero un vigile, e si è complimentato per l'iniziativa. Anche a lui spiego che purtroppo no, non sono un vigile, ma un semplice cittadino.



Mentre continuo a documentare lo scempio, faccio due chiacchiere con questo signore. Mi chiede se sono un giornalista; no, gli rispondo io, scrivo solo su internet; ma se in tanti scrivessero per denunciare la cosa, forse ci sarebbe maggiore sorveglianza, gli dico.



Mi risponde che ha già scritto tante volte, ed ha anche portato il sindaco a vedere "questo schifo". Quale sindaco? "Domenici", mi fa lui. Ah, Domenici... Non so se complimentarmi con lui per essere riuscito a far fare il sindaco a Domenici per almeno mezz'ora o spiegargli tutto il mio scetticismo sul personaggio... Che infatti non ha fatto nulla.

Gli suggerisco allora di riprovare con Renzi. Visto che il nuovo sindaco ha dato prova che, quando e se vuole, le cose possono cambiare... perchè non tentare? E così mi viene l'idea di inviarle anche al Sindaco, le foto cone le targhe.



Saluto il signore e riprendo la via dell'ufficio. Uscendo dalla piazza noto che la Opel Corsa della prima foto non c'è più. Sospetto che sia del ragazzo che mi ha avvicinato per primo.

Mentre pedalo verso l'ufficio rimugino sulla cosa: In piazza della Vittoria c'è un agguerrito comitato che si è battuto ferocemente prima contro il parcheggio pertinenziale che avrebbero dovuto fare sotto al piazza (tagliando ovviamente gli alberi) e poi contro la tramvia, ma non mi risulta che abbia mai speso una parola contro gli incivili che parcheggiano nei giardini quando c'è la pulizia della strada. Anzi, non mi meraviglierei se tra questi incivili ci fosse qualcuno degli "amanti degli alberi" che compongono il comitato.

6 commenti:

lophelia ha detto...

ma è così sempre? o magari c'era stata la pulizia delle strade? ho abitato due anni in quella zona e il lavaggio strade era un incubo, certe sere si girava 45 minuti per trovare un posto (questo dieci anni fa, ora sarà peggio). Certo se osteggiano il parcheggio...
"non è a farli, è a contentarli"!

Artemisia ha detto...

Mi sembra un'ottima iniziativa salvo il fatto che se si tratta della mattina dopo la pulizia delle strade credo che la tua legittima protesta sia molto impopolare e il Sindaco non te l'appoggera'. Infatti Renzi mi sembra che si prenda molto a cuore il problema di piazzare la macchina la notte della pulizia (vedi progetto spazzatrice ultimo grido, ecc.).
Diverso e' se il parcheggo abusivo e' durante la settimana o peggio ancora in doppia fila, sulle piste ciclabili, ecc.

Gianni ha detto...

Certo, accade la notte della pulizia della strada; ma quel signore con cui ho parlato mi diceva che a volte le auto rimangono nei giardini fino al pomeriggio del giorno dopo. E comunque non è che la pulizia della strada "sospende" le normali regole della sosta e della civile convivenza nelle strade vicine...

Cacciavite ha detto...

La pulizia strade non è una buona scusa per parcheggiare dove è vietato dal CdS e, comunque, creando disagio e pericolo a altri citadini.
In Via Pellas ogni venerdì mattina i bambini che vanno a scuola devono passare sulla ben trafficata strada ... e almeno è giorno! Addirittura automobilisti non possono parcheggiare per non bloccare le auto sul marciapiede.
Provate a fare un briciolo di tutto questo in un paese civile!

Luca ha detto...

il solito cattivone guastafeste sositiene che se questi tipi si trovano 2 (una è poco con la ruota di scorta a disposizione...) ruote sgonfie capiscono come gira il mondo...magari insieme a un biglietto che spiega la cosa sul parabrezza....ciao ciao
Luca

Anonimo ha detto...

firenze e' un posto di merda, ancora non l'avevi capito? eppure mi sembri grandicello.

consiglierei (in linea con luca) di perforare tutte e quattro le gomme
dell'auto in esame. senza lasciare
nessun bigliettino. altro che fotografie. sprechi bytes per due categorie di stronzi, 1) I VIGILI URBANI - 2) GLI AUTOMOBILISTI.